www.dolcepiemonte.com

lunedì 15 marzo 2010

CONFEZIONAMENTO GRISSINI


I grissini sono prodotti da forno nati a Torino verso la fine del 1700.

Oggi i grissini vengono prodotti in tutta Italia e con ricette e dimensioni molto diverse fra loro.

Normalmente lunghi e fragili, i grissini vengono confezionati soprattutto in buste con delle flowpack. La dosatura viene fatta con dei sistemi a conteggio o a celle di carico.
Attualmente alcuni produttori hanno iniziato a confezionare i grissini in vaschetta per proteggere maggiormente il prodotto dalle rotture. Anche in questo caso le vaschette vengono successivamente sigillate con una busta in flowpack.

Se invece i grissini sono molto corti (2\3 centimetri) si possono confezionare con delle imbustatrici verticali che danno la possibilità di creare anche buste con fondo quadro o a quattro saldature (stabilo bag) che rendono la confezione molto più attraente.

Per proteggere meglio i grissini si possono confezionare in un astuccio di cartoncino che offre anche una maggiore superfice e migliori risultati di stampa rispetto ai film plastici delle buste. L'operazione può essere fatta con le astucciatrici che possono essere semiautomatiche o automatiche.
Per contro l'astuccio ha un costo maggiore e solitamente i grissini devono essere precedentemente imbustati per sigillarli.
Si tratta quindi, nel caso dell'astuccio, di un packaging "di lusso" adatto a prodotti di fascia alta.

Nessun commento: